Gli sportelli di Confesercenti del Veneto Centrale supportano più di 400 imprese l’anno

Un’intensa attività quella portata avanti da Confesercenti del Veneto Centrale nel territorio padovano nel corso del 2023, sui temi dell’accesso al credito, finanza agevolata, bandi, dell’avvio all’impresa e del sistema welfare. Proposte realizzate anche grazie al contributo della Camera di Commercio di Padova, che già da tre anni sostiene gli Sportelli Mentore a disposizione delle imprese diffusi nel territorio.

Nel corso del 2023 Confesercenti del Veneto Centrale ha portato a termine svariate attività indirizzate alla formazione, all’orientamento e al supporto delle aziende del territorio.

In particolare nel corso dell’anno sono state interessate oltre 400 imprese che hanno richiesto informazioni, hanno partecipato ad eventi, a webinar, a incontri territoriali e ad appuntamenti agli sportelli. I temi trattati sono stati molti e tutti inerenti il benessere dell’azienda, dalla nascita allo sviluppo, mediante formazione e richiesta di supporto finanziario. Nello specifico: si è parlato di piattaforme di welfare, di come avviare una nuova impresa partendo dall’idea imprenditoriale, fino alla realizzazione del business plan. Si è approfondito il tema dell’accesso al credito bancario e delle formule di garanzia diretta ed indiretta. Ma non sono mancate occasioni dedicate alle sin- gole categorie: molto partecipato l’incontro dedicato al franchising “L’importanza del know how nel franchising”, così come la giornata di approfondimento “Credit Day: una finestra aperta sul mondo dell’impresa” e l’evento dedicato al mondo del settore immobiliare con imprese provenienti da tutta la provincia padovana. Sono state soprattutto le imprese del settore del commercio a richiedere informazioni (circa il 65% di chi si è avvicinato agli sportelli), complice l’intensa promozione del Bando Regionale dei Distretti del Commercio che ha riscosso ampio successo (e del quale attualmente siamo in attesa di conoscerne le graduatorie).

Il Presidente Confesercenti Nicola Rossi dichiara: “L’attività formativa dedicata agli strumenti di accesso alle risorse economiche (sia creditizie che di finanza agevolata) è stata particolarmente seguita e richiesta, in particolare per quanto riguarda i servizi di valutazione economico-finanziario dedicati alle Piccole Medie Imprese del territorio. Ciò dimostra come sia sempre più importante formare le aziende alla gestione delle pratiche burocratiche necessarie per l’accesso a finanziamenti e contributi. Per quanto riguarda il lavoro realizzato con gli sportelli Mentore, siamo molto soddisfatti dell’indirizzo Camerale che, attraverso un approccio mirato alla semplificazione e allinformazione, nonché al necessario supporto tecnologico, ha contribuito a semplificare la quotidianità delle imprese. Una risposta positiva quella delle aziende, che ha sicuramente generato l’esigenza di una riproposizione di iniziative simili”.

Se lesperienza degli sportelli Mentore è temporaneamente conclusa, è comunque sempre attiva da parte di Confesercenti la possibilità per le Micro, Piccole e Medie Imprese di essere guidati verso la richiesta e l’ottenimento, in tempi brevi, di liquidità. Con il Credito Diretto di Italia Comfidi le attività economiche, possono ottenere un finanziamento a tassi agevolati fino a 200mila euro. Un sostegno finanziario promosso da Italia Comfidi che opera per supportare concretamente gli imprenditori, offrendo loro mezzi per realizzare i propri progetti. Della durata massi- ma di 60 mesi, il prestito erogato da Italia Comfidi garantisce sostegno economico in tempi brevi: una settimana di tempo per garantire una risposta, un mese per ottenere liquidità. Il tutto senza la necessità – a differenza di un normale Finanziamento Bancario – di aprire un nuovo conto corrente.