Webinar: Gli Effetti dello Smartworking sulle attività commerciali

Evento online gratuito realizzato da Confesercenti del Veneto Centrale in collaborazione con la Camera di Commercio di Padova nell’ambito del Progetto MENTORE.

In questo webinar parleremo delle modalità contrattuali e normative dello smart working con la dott.a Elena Cassaro responsabile dell’Area Lavoro di Confesercenti e dott. Marco Maniero, consulente Area Lavoro.

Per seguire il webinar registrasi tramite questo LINK

 

DECRETO AIUTI – INDENNITA’ LAVORATORI AUTONOMI

Il Decreto Aiuti ed il Decreto Aiuti-ter hanno previsto una nuova indennità per i lavoratori autonomi.
In sintesi i requisiti da soddisfare congiuntamente:
  1. essere titolare o coadiuvante iscritto all’INPS (gestione artigiani, commercianti, CD/CM, liberi professionisti iscritti alla gestione separata)
  2. essere iscritto alla relativa gestione alla data del 18/05/2022

Continua a leggere

ACCORDO TRA CESCOT CONFESERCENTI E CONSORZIO PADOVA SUD: APERTA UNA COLLABORAZIONE SUI TEMI AMBIENTALI

Sottoscritto un accordo tra CESCOT VENETO, Ente di Formazione della Confesercenti Regionale del Veneto, e Consorzio Padova Sud atto a instaurare una collaborazione sinergica sulla realizzazione di progetti inerenti ai temi della sostenibilità ambientale e dello sviluppo economico delle aziende e del territorio di Padova. Continua a leggere

Donne alla guida di soluzioni di riscaldamento e raffreddamento rinnovabili: aperta la call per il Bando

E’ on line il secondo bando Women Wanted! Continua a leggere

MICROCREDITO PER START UP E NUOVE IMPRESE

Se sei titolare di una ditta individuale, società di persone, S.R.L.S., società cooperativa o associazione iscritta in CCIAA o se sei un lavoratore autonomo con Partita Iva da non più di 5 anni, puoi usufruire del credito diretto erogato da Confesercenti.

Hai bisogno di incrementare la liquidità, allargare il numero dei dipendenti, acquistare materie prime e beni per investimenti aziendali, accedere a corsi di formazione, canoni di leasing o di polizze assicurative?
Questa soluzione potrebbe fare al caso tuo! Continua a leggere

Bonus Imu per le imprese del settore turistico

Pronte le regole per fruire del nuovo bonus previsto per le imprese del settore del turismo, il credito d’imposta per l’Imu versata a titolo di seconda rata dell’anno 2021 per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 nei quali è gestita l’attività turistica. Continua a leggere

FONDO ECCELLENZE DELLA GASTRONOMIA

IL BANDO CONCEDE UN CONTRIBUTO IN CONTO CAPITALE DI MASSIMO 30.000 EURO PER SINGOLA IMPRESA E COMUNQUE NON SUPERIORE AL 70% DELLE SPESE TOTALI AMMISSIBILI

 

A brevissimo usciranno le linee attuative per l’utilizzazione del “Fondo di parte capitale per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano

La misura – la cui dotazione finanziaria è pari a 56 milioni di euro (25 milioni per l’anno 2022, e 31 milioni per l’anno 2023) – è finalizzata a promuovere e sostenere le imprese di eccellenza nei settori della ristorazione e della pasticceria e a valorizzare il patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano, prevedendo la concessione di contributi a fronte di investimenti in macchinari professionali e altri beni strumentali durevoli. Continua a leggere

Assoturismo Veneto: “rivedere subito il credito d’imposta per gas ed energia”

Estate di ripartenza turistica agli sgoccioli, a trainare la ripresa in Veneto sono stati gli stranieri (+35%), in crescita anche se sotto le attese la domanda italiana (+5). I livelli pre-pandemia sono ancora lontani (-7% sul 2019). Buone le previsioni per settembre.

Così Assoturismo Veneto sul trimestre estivo che si sta concludendo, ma il caro bollette però ha frenato e ridotto i margini della ripresa per le 34mila imprese venete del turismo (l’8% sul totale delle imprese venete) e le agevolazioni messe in campo dal Governo alleviano, solo in minima parte, gli effetti devastanti che un tale rincaro può avere sui conti delle aziende.

Per Assoturismo Veneto sarà necessario pertanto rivedere il credito d’imposta per gas ed energia elettrica aumentando le attuali percentuali troppo basse a fronte degli aumenti.  

Le bollette di luce e gas sono praticamente triplicate e questo ha ridotto di molto i margini per le imprese del turismo, dato che i pacchetti per la stagione estiva sono stati venduti prima degli aumenti. Il quasi ritorno del turismo ai livelli pre-pandemia è sicuramente una buona notizia ma senza interventi concreti a sostegno delle imprese, migliaia di strutture ricettive e attività del comparto non potranno più sostenere la spesa per l’energia e saranno costrette a chiudere” spiega Francesco Mattiazzo, Presidente Assoturismo Veneto, sottolineando come già in passato, del resto, Assoturismo aveva avanzato la richiesta che i comparti del turismo potessero accedere alle stesse misure di sostegno delle imprese energivore. 

“In più – prosegue Mattiazzo – Il credito d’imposta compensa, infatti, solo in parte l’aggravio della spesa energetica e interviene solo dopo aver pagato la bolletta maggiorata”.

Insomma, per molte aziende potrebbe essere troppo tardi. Per Assoturismo Veneto, il settore del turismo va quindi sostenuto anche con ulteriori interventi sia di natura fiscale, ad esempio attraverso la riformulazione delle riduzioni IMU, sia con interventi diretti.

“Credo sia evidente poi che, al fine di evitare gli ulteriori rincari che ci attendono nell’ultimo trimestre, come annunciato da ARERA, sia urgentissima la  revisione del PUN ovvero delle modalità su cui si forma il prezzo di acquisto dell’energia elettrica e accelerare sul Recovery Fund energetico europeo. Sono invece, personalmente abbastanza scettico sull’utilità di fissare un tetto al prezzo del gas ma, di fronte ad un’emergenza di tale natura anche un simile provvedimento, per un periodo limitato, potrebbe rivelarsi necessario”.

Bonus Fiere: dal 9 settembre è possibile inviare la domanda

Il 22 agosto scorso è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico contenente le modalità e i termini di rilascio del c.d. Buono Fiere, relativo al rimborso delle spese e degli investimenti sostenuti dalle imprese per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia. Continua a leggere

Novità su congedi parentali, anche per gli autonomi, e modifiche in materia di conciliazione vita-lavoro

E’ in vigore dal 13 agosto il Decreto legislativo del 30 giugno 2022 numero 105 con una serie di novità in materia di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, condivisione delle responsabilità di cura tra uomini e donne e parità di genere in ambito lavorativo e familiare.

 

Cosa cambia?

  1. viene modificata la disciplina in materia di permessi retribuiti (Art. 33 L. 104/1992)
  2. congedo straordinario (Art. 42 D.Lgs. 151/2001)
  3. congedo parentale (Art. 32 D.Lgs. 151/2001)

Continua a leggere