VIGONZA: BANDO DI LOCAZIONE PER 5 BOTTEGHE

Il Comune di Vigonza ha indetto un bando per la locazione di cinque botteghe del Borgo Rurale in Piazza Zanella. Continua a leggere

RIPRISTINO DELLE MASCHERINE NEI LUOGHI DI LAVORO

Ieri è stato firmato l’ Accordo tra le parti sociali e i Ministeri per il rinnovo del Protocollo di Sicurezza nei luoghi di lavoro del 6 Aprile 2021.

Tra le varie regole, l’accordo prevede l’uso obbligatorio delle mascherine «in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto», sia per il titolare che per tutti gli addetti. Continua a leggere

Sanzioni POS scattano dal 30 giugno

Dal 30 aprile 2022 scattano le sanzioni per chi rifiuta pagamenti tramite POS. In anticipo di 6 mesi la norma prevista dall’articolo 19-ter della Legge di conversione del decreto PNRR n. 152/2021.

La sanzione amministrativa per l’esercente che dovesse rifiutare la transazione prevede due voci: una fissa di 30€ più il 4% del valore della transazione rifiutata. Una misura introdotta per contrastare l’evasione fiscale, in parallelo alla riduzione del limite per l’uso del denaro contante.

Continua a leggere

PUBBLICI ESERCIZI COMUNE DI PADOVA SCADONO IL 31 MARZO 2022 LE CONCESSIONI GRATUITE. ECCO COSA FARE

La validità delle concessioni per l’attività consumo di alimenti e bevande all’aperto è stata prorogata dal Comune di Padova fino al 31 dicembre 2022.

Attenzione però che dall’1 aprile 2022 cessa l’esenzione dal pagamento del canone unico (introdotta dalla normativa nazionale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche). Pertanto le imprese concessionarie di aree pubbliche o aperte al pubblico fino al 31 marzo 2022 devono, quindi, dare comunicazione al SUAP  dell’interesse a mantenere l’occupazione già concessa, fino al massimo al 31 dicembre 2022. In alternativa devono comunicare di non essere interessate ad avvalersi della facoltà di proroga della concessione.  

Per comunicare quanto sopra,  le imprese devono inviare un modulo entro il 31 marzo 2022 all’indirizzo Pec suap@pec.comune.padova.it



L’assenza di comunicazioni da parte della ditta interessata entro i termini indicati equivale a mancato interesse alla proroga, con conseguente cessazione della validità della concessione alla data del 31 marzo 2022.

Cessata la validità della concessione in possesso, ogni successiva istanza di occupazione di suolo pubblico dovrà pervenire tramite il portale impresa in un giorno e la conseguente istruttoria verrà condotta dall’ufficio competente secondo le modalità ordinarie, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti in materia.

L’occupazione temporanea di porzioni di suolo pubblico verrà revocata nei casi di accertata perdita dei requisiti di legge per il mantenimento della titolarità della concessione (es. mancanza/perdita del consenso del proprietario all’occupazione del sottoportico), oppure nel caso in cui venga accertato il mancato utilizzo dell’area concessa per almeno 10 giorni consecutivi; inoltre, a fronte di problematiche collegate alla viabilità e alla sosta, l’occupazione potrà essere oggetto di rivalutazione.

I termini ordinari di versamento per l’anno 2022 del canone unico patrimoniale, sono stati differiti al 31 luglio 2022; conseguentemente, per importi superiori a 500,00 euro il pagamento del canone dovuto potrà essere effettuato in due rate di eguale importo, con scadenza al 31 luglio e al 31 ottobre 2022.

Per info: CONFESERCENTI DEL VENETO CENTRALE

Ufficio Commercio 0498698646 – DR.SSA SILVIA BRIANI

Proroghe pagamenti SIAE e Canone speciale RAI

SIAE – PROROGA PAGAMENTI RINNOVO ABBONAMENTI MUSICA D’AMBIENTE

La Direzione SIAE informa che il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d’ambiente è eccezionalmente posticipato al 22 aprile 2022.
Continua a leggere

Principali misure decreto Sostegni Ter

LE PRINCIPALI MISURE DI CARATTERE FISCALE E LAVORISTICO CONTENUTE NEL DECRETO LEGGE N. 4/2022 RECANTE “MISURE URGENTI IN MATERIA DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE E AGLI OPERATORI ECONOMICI, DI LAVORO, SALUTE E SERVIZI TERRITORIALI, CONNESSE ALL’EMERGENZA DA COVID-19, NONCHÉ PER IL CONTENIMENTO DEGLI EFFETTI DEGLI AUMENTI DEI PREZZI NEL SETTORE ELETTRICO”.

Con la presente Circolare si illustrano le principali disposizioni di carattere fiscale e
lavoristico contenute nel Decreto legge del 27 gennaio 2022 n. 4 (c.d. “Decreto Sostegniter”), pubblicato sulla GU n. 21 del 27 gennaio 2022.
Si evidenzia che lo stesso è in corso di conversione in Legge e le relative disposizioni
sono quindi suscettibili di modifiche e/o integrazioni.

Scarica qui il testo completo: Principali misure DL Sostegni TER (1)

BANDO PER IL MIGLIORAMENTO DEL DECORO URBANO – COMUNE DI PADOVA e CCIAA

È on-line il bando del Comune di Padova e CCIAA per piccole e medie imprese con contributi fino a 5.000€ per sistemare o rifare insegne, targhe, tende, illuminazione vetrine , serrande , arredi esterni ecc.
Possono presentare domanda per la concessione del contributo le micro e piccole imprese che abbiano una sede operativa oggetto dell’intervento nel COMUNE DI PADOVA (la sede operativa può coincidere con la sede legale dove viene esercitata l’attività, una sede secondaria o unità locale) dove esercitano un’attività identificata da un codice ATECO, primario o secondario, compreso tra i codici presenti nell’Allegato E“Elenco codici ATECO ammessi al bando”, risultante da visura camerale.

Continua a leggere

Green pass e pubblici esercizi: le nuove regole da oggi

Attenzione da oggi , scattano le nuove regole per i pubblici esercizi:
👉 Consumo di alimenti e bevande, in qualsiasi modalità: interno, esterno, in piedi o seduti: Green Pass rafforzato
👉 Nessun limite al numero di persone che si possono sedere al tavolo
👉 nessun distanziamento per i clienti seduti allo stesso tavolo
👉 distanza di almeno 1 metro tra persone sedute a tavoli diversi
👉 vendita per asporto: nessun obbligo di green pass

ALBERGHI E RISTORANTI, CONTINUANO A MANCARE FIGURE SPECIALIZZATE

Non solo stagionali: tra chef, maître e barman sono tantissime le figure che ancora mancano all’appello nel mondo della ristorazione e della ricezione padovana. E il problema, purtroppo, non si è risolto con il finire della stagione estiva. Anzi.

Continua a leggere

Green Pass, parla Gallocchio: il controllo deve essere elettronico

«Non capisco questo accanimento verso i ristoranti: siamo i più sanificati, più puliti, garantiamo il ricambio d’aria ogni quarto d’ora. E ora mi dovrei far carico anche di una persona che si occupi del green pass». Questa la posizione di Settimo Gallocchio, titolare del ristorante pizzeria “Già che ci sei” (Cartura) e associato a Confesercenti: niente contro il passaporto verde, ma si pongono due problemi importanti, che sono i costi e la responsabilità.

Continua a leggere