SUL SEQUESTRO DI CARNE CINESE INTERVIENE ROSSI

Il Presidente Rossi ha inviato il plauso dei commercianti padovani al Comandante della Gdf di Padova per l’ennesima operazione compiuta con successo di contrasto al commercio di prodotti non conformi alle norme del nostro Paese o ancora peggio che possono essere dannose per la salute e l’incolumità dei consumatori.

Ormai abbiamo perso il conto della quantità enorme di merci sequestrate o mandate al macero dalle Forze dell’Ordine. Merci importate o prodotte senza il rispetto delle regole di garanzia dei consumatori previste in Italia.
Va sottolineato però come queste carni infette non raggiungeranno i banchi delle macellerie e dei negozi sotto casa. Confesercenti ricorda infatti che quasi tutte le macellerie e i negozi si forniscono direttamente dai macelli del Veneto.
La quasi totalità delle carni fresche che il macellaio taglia, arrivano direttamente dai nostri allevamenti e seguono tutti i controlli e le verifiche previste.

Certamente, carni controllate ed allevate in Italia che garantiscono di essere sane, hanno un costo maggiore. Ma questo maggior prezzo non dipende dal macellaio o dal negoziante bensì dai costi dell’allevamento che ne garantisce la qualità.
Quello delle carni è un esempio ma attenzione vale per l’olio extra vergine di oliva, vale per i vini i formaggi, ma anche per i tessuti i giocattoli e gli altri prodotti.
Le garanzie di sicurezza e di qualità si trovano sempre nei negozi sotto casa.
Se si vuole qualità si trova in questi negozi, in queste macellerie e, ovviamente, la qualità ha un prezzo. LA SALUTE NON HA PREZZO

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

I commenti sono chiusi.