Assegno Unico e Universale per i figli

Ricordiamo a quanti non l’hanno ancora fatto che da marzo c’è la possibilità di richiedere l’assegno unico per i figli fino a 21 anni di età.

L’assegno mensile spetta a tutti a prescindere dall’ISEE (cambia l’importo ma spetta a tutti!).

Chi è interessato/a alla pratica può compilare QUESTO FORM e verrà contattato per le procedure da seguire.

Garantiamo il futuro ai nostri figli anche attraverso queste opportunità.

PS . L’appuntamento può essere fatto comodamente da casa tramite video chiamata.

Convenzione Valore S.p.a. / Studio3A / Peritia

Confesercenti del Veneto Centrale ha stipulato una nuova convenzione per agevolare i propri soci in ambito di risarcimento danni e indennizzi, tra cui incidenti stradali, aerei e ferroviari, infortuni sul lavoro, malasanità, incendi ed eventi distruttivi, Responsabilità Civile e della Pubblica Amministrazione.

I nostri soci avranno quindi diritto a uno sconto del 20% su tutti i servizi offerti da VALORE S.P.A.
Continua a leggere

Apertura bando per riconoscimento attività storiche dell’ELENCO REGIONALE dei luoghi storici del commercio

La Confesercenti del Veneto Centrale, ha costituito dal 2008 la “Fondazione dei negozi storici di Padova e Provincia”. Ad oggi abbiamo riconosciuto, grazie alla segnalazione dei comuni, oltre 400 esercizi con più di 40 anni di attività nell’ambito del territorio della provincia di Padova.
A partire dal 2014, anche grazie al coinvolgimento della Regione Veneto, ha approvato l’istituzione dell’ elenco Regionale dei luoghi storici del commercio come da Drg. n 696 del 13 maggio 2014.
Continua a leggere

PUBBLICAZIONE DELLA LEGGE SU “PRODUZIONE CON METODO BIOLOGICO”

E’ stata pubblicata in GU n. 69 del 23-3-22, la Legge n. 23 (ex Ddl AS n. 988-B approvato dalle Camere), in vigore a decorrere dal 7 aprile 2022, recante “Disposizioni per la tutela e per lo sviluppo della produzione agroalimentare con il ‘metodo biologico’”.
Continua a leggere

Fondo Imprese Femminili 2022

Con il Decreto Interministeriale del 30 Settembre 2021, il Ministero dello Sviluppo Economico intende disciplinare le modalità di intervento del Fondo a sostegno dell’impresa femminile:
  • Incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili
  • Incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili

Continua a leggere

PUBBLICI ESERCIZI COMUNE DI PADOVA SCADONO IL 31 MARZO 2022 LE CONCESSIONI GRATUITE. ECCO COSA FARE

La validità delle concessioni per l’attività consumo di alimenti e bevande all’aperto è stata prorogata dal Comune di Padova fino al 31 dicembre 2022.

Attenzione però che dall’1 aprile 2022 cessa l’esenzione dal pagamento del canone unico (introdotta dalla normativa nazionale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche). Pertanto le imprese concessionarie di aree pubbliche o aperte al pubblico fino al 31 marzo 2022 devono, quindi, dare comunicazione al SUAP  dell’interesse a mantenere l’occupazione già concessa, fino al massimo al 31 dicembre 2022. In alternativa devono comunicare di non essere interessate ad avvalersi della facoltà di proroga della concessione.  

Per comunicare quanto sopra,  le imprese devono inviare un modulo entro il 31 marzo 2022 all’indirizzo Pec suap@pec.comune.padova.it



L’assenza di comunicazioni da parte della ditta interessata entro i termini indicati equivale a mancato interesse alla proroga, con conseguente cessazione della validità della concessione alla data del 31 marzo 2022.

Cessata la validità della concessione in possesso, ogni successiva istanza di occupazione di suolo pubblico dovrà pervenire tramite il portale impresa in un giorno e la conseguente istruttoria verrà condotta dall’ufficio competente secondo le modalità ordinarie, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti in materia.

L’occupazione temporanea di porzioni di suolo pubblico verrà revocata nei casi di accertata perdita dei requisiti di legge per il mantenimento della titolarità della concessione (es. mancanza/perdita del consenso del proprietario all’occupazione del sottoportico), oppure nel caso in cui venga accertato il mancato utilizzo dell’area concessa per almeno 10 giorni consecutivi; inoltre, a fronte di problematiche collegate alla viabilità e alla sosta, l’occupazione potrà essere oggetto di rivalutazione.

I termini ordinari di versamento per l’anno 2022 del canone unico patrimoniale, sono stati differiti al 31 luglio 2022; conseguentemente, per importi superiori a 500,00 euro il pagamento del canone dovuto potrà essere effettuato in due rate di eguale importo, con scadenza al 31 luglio e al 31 ottobre 2022.

Per info: CONFESERCENTI DEL VENETO CENTRALE

Ufficio Commercio 0498698646 – DR.SSA SILVIA BRIANI

TRASMISSIONE GIACENZE CARBURANTI ALL’ADM

E’ stata pubblicata sul sito dell’agenzia delle Dogane la Circolare N. 11/2022 sugli adempimenti per gli esercenti disposti dal decreto legge n. 21/2022 ai fini della corretta applicazione delle aliquote Accisa.

La Faib Confesercenti, alla luce di queste delucidazioni, ha redatto il modulo_fac simile per_la trasmissione giacenze  richiesto ai sensi dell’art. 1, comma 5, del DL 21.3.2022, n. 21, che prevede in capo agli esercenti gli impianti di distribuzione stradale di carburanti, la trasmissione all’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli competente, con le modalità di cui all’articolo 19-bis del predetto testo unico, ossia via PEC. 

Sono da inviare all’Agenzia per via telematica, i dati relativi ai quantitativi di benzina e di gasolio usato come carburante giacenti nei serbatoi dei relativi depositi e impianti sia al 22 marzo 2022 (data di entrata in vigore del decreto-legge) che al trentesimo giorno successivo alla medesima data; la comunicazione dei predetti dati è effettuata entro 5 giorni lavorativi a partire da ciascuna delle predette date.

Continua a leggere

Superamento fase emergenziale COVID-19

Con Comunicato Stampa n. 67 del 17 marzo 2022, il Consiglio dei Ministri rende nota l’approvazione di un decreto legge che introduce disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione il 31 marzo dello stato di emergenza.

Il provvedimento interviene in tema di:

Continua a leggere

Contributo utenze domestiche luce e gas

Il Comune di Vicenza ha pubblicato un bando per chiedere un contributo una tantum per il pagamento delle utenze domestiche di energia elettrica e gas.
Possono presentare domanda i cittadini con Isee tra 6.809 e 20 mila euro, per ricevere un’entità di agevolazione dai 300 agli 800 euro (in base ai componenti familiari).
Le richieste vanno presentate online dal 23 marzo al 13 aprile, seguendo le istruzioni indicate sul sito del Comune. 

Gli uffici Confesercenti sono a disposizione per la richiesta Isee.

CCIAA di Vicenza stanzia € 135.000 per la filiera turistica per la promozione del turismo locale

👉🏻 Entità del contributo
Contributo di  1.500 a fronte di una spesa minima di € 3.000 imponibili.
Le spese devono essere sostenute e interamente pagate tra il 1° ottobre 2021 e il 31 ottobre 2022.
Continua a leggere